01.04.2015 | Comunicato sul Golfo Agricolo

Segrate, 01.04.2015

Nel silenzio “assordante” della politica locale e della stampa, il comune di Segrate d’imperio senza nessuna legittimazione legislativa, vista la sentenza del T.A.R. che in data 27.02.2015 ha annullato il piano del governo del territorio, ha deciso di iniziare i lavori del primo stralcio della variante di via Monzese compresa nell’area del golfo agricolo, una delle ultime aree verdi rimaste. Questa strada è il “cavallo di Troia” per l’ennesima speculazione edilizia portata avanti da questa amministrazione comunale: il progetto del 2012 prevede l’urbanizzazione totale del golfo agricolo, in una città già cementificata oltre il dovuto con numerose proprietà immobiliari invendute.

Riteniamo di una gravità inaudita che una giunta comunale, a circa due mesi dalla scadenza del mandato, autorizzi uno scempio edilizio all’interno di un’area protetta, nonostante il ricorso al TAR presentato e vinto dal comitato golfo agricolo con il sostegno di associazioni e residenti.

Collettivo Csa Baraonda

unnamed

This entry was posted in General and tagged , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.