fuori i fascisti dal mio quartiere (2) | sabato 08.10.2011 h 14.00 Monza

Il CSA Baraonda aderisce alla mobilitazione indetta dal Comitato Unitario Antifascista di Monza per chiedere la chiusura della neonata sede monzese dell’ass. Lealtà-Azione.

Di seguito l’appello alla partecipazione al presidio

“APPELLO ALLA MOBILITAZIONE DI TUTTI GLI ANTIFASCISTI DI MONZA E BRIANZA

SABATO 8 ottobre dalle ore 14 in piazza S. PAOLO A MONZA

Il COMITATO UNITARIO ANTIFASCISTA, appresa la notizia dell’inaugurazione di una sede a Monza dell’ associazione “Lealtà Azione” , ritiene che, dietro presunti “valori” associativi, in realtà si propagandino principi e finalità di impronta neonazista.

Da tempo a Monza e nella provincia si susseguono fatti che segnalano una forte ripresa di provocazioni di stampo fascista. Ancora più inquietante è l’apporto e l’incoraggiamento che viene dato a questa associazione dalle istituzioni locali e provinciali. I massimi responsabili della città e provincia, poco inclini ad indossare la fascia istituzionale nelle ricorrenze dei caduti Partigiani della Resistenza al nazifascismo, le indossano puntualmente nelle date e nelle occasioni di aperta e palese violazione della legge Mancino in adunanze dove vengono esibiti bandiere, magliette e saluti che richiamano la Repubblica di Salò e il fascismo. Inoltre i continui richiami alla frammentazione del paese e il comportamento eversivo di alcuni ministri dell’attuale governo sono il terreno naturale per la cultura xenofoba, razzista e antidemocratica.

Nel ribadire i valori della Repubblica Italiana nata dalla Resistenza, il C.U.A. sottolinea che la democrazia, la tolleranza, l’accoglienza, l’integrazione, la multietnicità e il rispetto delle diversità sono i valori costituenti della Repubblica Italiana nata dalla Resistenza e sancita nella nostra COSTITUZIONE.

Per questo il Comitato Unitario Antifascista invita tutte le forze politiche, sindacali e sociali al PRESIDIO che si terrà SABATO 8 OTTOBRE DALLE 14 in Piazza S. Paolo a Monza per ribadire con fermezza l’inopportuna e provocatoria presenza di questa associazione, chiedendone la chiusura della sede, e nel contempo riaffermare i valori della Democrazia e dell’Antifascismo quali valori fondanti di una comunità solidale e inclusiva.

Monza 1 ottobre 2011″

This entry was posted in antifascismo, comunicati, manifestazioni and tagged , , , , . Bookmark the permalink.