corteo nazionale tanti popoli un’unica lotta | sabato 26.02.2011

Giovedì 27 GENNAIO – ORE 21.30 AL CSA VITTORIA – Milano ASSEMBLEA CITTADINA di lancio del CORTEO NAZIONALE TANTI POPOLI UN’UNICA LOTTA di sabato 26/02/2011 a MILANO

A febbraio 2011, come ormai avviene da 4 anni a questa parte, si svolgerà in numerosissimi paesi del mondo “la SETTIMANA DI SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE CONIL POPOLO BASCO”, durante la quale tutti i collettivi Euskal Herriaren Lagunak (Amici/che del Paese Basco) cercheranno di porre al centro dell’attenzione dei movimenti politici e sindacali italiani, gli accadimenti politici e sociali e la forte repressione che si vive in Euskal Herria e nello stesso tempo portando, attraverso diverse modalità e iniziative, la nostra solidarietà a questo popolo. Il positivo incontro tenutosi al Csa Baraonda il 2 dicembre ci ha fatto capire come oggi sia possibile, con un lavoro da estendere in maniera capillare, un allargamento reale della solidarietà al popolo basco, e un coinvolgimento della maggior numero di collettivi, associazioni, strutture e movimenti finalizzato ad una promozione convinta, trasversale ed allargata dell’iniziativa del corteo di febbraio. Il corteo nazionale “Tanti popoli un’unica lotta” di sabato 26/02/2011 a Milano si svolgerà a ridosso delle elezioni politiche in Spagna dove ancora la criminale “legge dei partiti”, promulgata dal governo spagnolo, sta illegalizzando ogni partito e ogni associazione che possa farsi da portavoce ed espressione politica organizzata delle ansie di liberazione del popolo basco dalle catene economiche politiche e militari del governo spagnolo, per un processo reale e democratico di autodeterminazione che è anche proposta politica per una società senza più disuguaglianze e sfruttamento. Un momento, quindi, ancora più importante per sostenere con forza e far sentire la nostra solidarietà al popolo basco a alla sinistra indipendentista, nella consapevolezza che oggi in Euskal Herria si vivono livelli insopportabili di repressione che hanno portato negli ultimi 50 anni più di 30.000 persone nelle carceri spagnole e francesi con una presenza attuale di più di 750 prigionieri politici. Di questo vorremmo che si parlasse e che si denunciasse con forza, in quella settimana di mobilitazione internazionale in solidarietà con Euskal Herria, anche con un momento di condivisione della piazza e delle prospettive di riconoscimento di un processo di autodeterminazione reale dei popoli con le Comunità Kurde, Palestinesi e Bolivariane. Vogliamo arrivare ad un’assemblea e ad un corteo sempre più partecipato e sentitocome proprio, per far emergere un punto di vista chiaro e schierato, proprio a partire dalla convinzione che ogni passo in avanti del popolo basco, come di ogni altro popolo in lotta nel mondo, dal punto di vista dell’autodeterminazione e delle condizioni di vita, sia un passo in avanti anche per noi e possa rappresentare un grande segnale di trasformazione dell’esistente per tutti i lavoratori e le lavoratrici che aspirano ad una società “altra” completamente diversa, antagonista e incompatibile con l’attuale.

HAMAIKA HERRI BORROKA BAKARRA – TANTI POPOLI UN’UNICA LOTTA
Euskal Herriaren Lagunak Milano Rete milanese amici e amiche di Euskal Herria

This entry was posted in antifascismo, comunicati, eventi, manifestazioni and tagged , , . Bookmark the permalink.