LeCittàSottili presentano “ASCOLTARE LA DANZA” | sabato 17.12.2011

LeCittàSottili
presentano
“ASCOLTARE LA DANZA”

In occasione del seminario del 17-18 dicembre
Cristiana Morganti e Kenji Takagi
saranno disponibili per un incontro aperto al
pubblico per raccontarci il loro lavoro

a seguire APERITIVO a cura de LeCittàSottili

CRISTIANA MORGANTI è nata e cresciuta a Roma. Nel 1986 si diploma in danza classica all’Accademia Nazionale di Danza di Roma. Successivamente parte per la Germania per studiare alla Folkwang Hochschule di Essen, e consegue un secondo diploma nel 1989. Dal 1993 è membro del TANZTHEATER WUPPERTAL diretto da PINA BAUSCH, dove lavora tutt’oggi. Ha partecipato al film di Pedro Almodovar “PARLA CON LEI” (2001) e al film di Wim Wenders “PINA” (2010).
In febbraio 2010 Cristiana Morganti ha presentato per la prima volta all’Accademia Nazionale di Danza di Roma, la Conferenza Danzata “MOVING WITH PINA” da lei creata in omaggio a Pina Bausch. In seguito MOVING WITH PINA è stato presentato al Teatro Ariosto di Reggio Emilia, al Centro del Funaro di Pistoia, al Teatro
Elfo Puccini di Milano, e all’Auditorio Parco della Musica di Roma.
Tra le varie attività d’insegnamento, Cristiana Morganti è regolarmente invitata come maestro ospite all’Accademia Nazionale di Danza di Roma ed è attualmente Professore Associato al Conservatoire Nationale Superieure de Paris. In settembre 2011 ha vinto il “PREMIO POSITANO PER LA DANZA LEONIDE MASSINE ” come “Migliore Danzatrice dell’anno” nella categoria contemporaneo.

KENJI TAKAJI ha studiato e si è diplomato alla Folkwang Universität diEssen (Germania). È stato membro del Tanztheater di Pina Bausch dal 2001 al 2008, dove tutt’ora continua ad essere ospite come danzatore e come assistente. Tra le varie attività di insegnamento è stato invitato al Festival Internazionale Impulstanz a Vienna, alla Folkwang Universität di Essen, al Movement Research di New York, all’Accademia Nazionale di Danza di Roma e alla Biennale di Venezia. Nel 2008 Kenji Takagi ha ricevuto il premio “Faust” dall’Associazione dei Teatri Tedeschi come migliore interprete nella categoria Danza.

This entry was posted in aperitivo, lecittasottili, teatro/danza and tagged , , . Bookmark the permalink.